Guadagnare con i Bitcoin – La Verità (l’amara verità)

Guadagnare con i Bitcoin e le altre valute è difficile.

Spesso troviamo siti che ci spiegano che è facilissimo, che diventeremo ricchi, che con il sistema X una casalinga di Voghera (che tra l’altro se c’è una foto sembra una modella) investendo 15 € dopo due mesi guadagna 5.000,00 € facendo due click al giorno mentre fa la spesa.

Bene. Diciamo che non sempre è vero oppure non abbiamo mai visto nessuno diventare ricco cosi.

Detto questo vediamo come si può guadagnare con i bitcoin. Il sistema classico è  giocare in borsa ovviamente la borsa dei bitcoin.

Fare trading è complesso e difficile, è pieno di molte insidie e quindi molto rischioso. Naturalmente i guadagni possono essere anche interessanti ma come sempre saranno una percentuale di quello che si punta. Quindi è vero che il bitcoin è salito negli ultimi mesi del 25% ma se si aveva 0.2 bitcoin il guadagno reale è piuttosto contenuto.

La questione in linea di massima è semplicissima: compro un bitcoin che adesso vale 500 € quando vale 600 lo vendo e guadagno 100 € di differenza. Oppure girando il riferimento ho 1 bitcoin che ho comprato a 500 lo vendo a 600 e quando torna a 400 compro ancora bitcoin avendone però 1.2 e quando tornerà a crescere il valore del mio 1.2 bitcoin sarà maggiore.

Detta cosi sembra facilissima e basicamente lo è pure. Il problema è che nessuno sa prevedere il mercato e non è detto che quando si vende a 600, nel nostro esempio, non continui a crescere a 750, in quel caso uno si mangia le mani e pensa “eh.. se l’avessi venduto adesso!” e di solito esegue mosse di riparazione che possono essere dannose e cosi via. Naturalmente per ogni operazioni di acquisto e vendita l’exchange si trattiene una commissione in percentuale di solito piccolina (0.0x %) che va ad incidere se facciamo tante operazioni per cercare di guadagnare.

Ma come si fa? Con i bitcoin non c’è una borsa centrale ma piuttosto tanti exchange che ti danno la possibilità di fare trading e possono avere anche valori diversi.

I più importanti sono:

Bitfinex
Bitstamp
Kraken
Coinbase
Btc-e

ma ce ne sono molti altri. Per poter entrare e operare quasi tutti hanno bisogno di identificare l’utente ricevendo alcune informazioni come ad esempio la scansione della carta di identità, questo è necessario ai fini delle leggi antireciclaggio. L’unico che noi sappiamo che non prevede alcun tipo di gestione dell’identità è BTC-E.

Questi siti offrono diversi strumenti dai più basici (compra / vendi) a cose più complesse con trigger e condizionali.

Una cosa va detta il mercato dei bitcoin è molto piccolo se paragonato ad altri mercati e quindi suscettibile a molti fattori ma mosse pesanti (come compravendite di centinaia di bitcoin/dollari/euro) possono effettivamente spostare gli indici facilmente.

Il nostro consiglio? Studiate e capite magari simulando operazioni con carta e penna (oppure un bel foglio excel) e cercate di distogliere il pensiero che possiate guadagnare cosi tanto da diventare ricchi con qualche bella operazione. Insomma viverlo un po’ come gioco.

Ma sugli Exchange torneremo presto con altri articoli. Voi intanto che ne pensate?

 

 

Be the first to comment on "Guadagnare con i Bitcoin – La Verità (l’amara verità)"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*